Sisyra nigra (Retzius, 1783)
 


Immagine più grande

Larva da Gepp J., 1999

Immagine più grande

Adulto da Gepp J., 1999

Come per Osmylus fulvicephalus, gli adulti di questa specie, a larve acquatiche evolventesi a spese di Poriferi d'acqua dolce, si rinvengono quasi esclusivamente sulla vegetazione, spesso erbacea, dei lenti corsi d'acqua di pianura (Berg, 1938, 1958; Berg et Petersen, 1956; Elliot, 1977; Aspock et alii, 1980), Recentemente in Francia (Notteghem, 2016) questa specie è stata trovata in colonie di briozoi d'acqua dolce (Cristatella mucedo e Pectinatella magnifica, specie “aliene” originarie del nod America). Questo Neurottero presenta un primo volo molto precoce ed abbondante in aprile-maggio (dati inediti per la pianura ferrarese) ed un secondo volo parziale molto meno consistente in agosto-settembre. (Pantaloni, 1989a).

Stadio di svernamento: prepupa. Parassitoidi delle larve: Eupteromalus sp.

Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 5 a 6 mm. (Aspöck et al., 1980).

Distribuzione regionale italiana:

Piemonte; Lombardia; Trentino Alto-Adige; Veneto; Liguria; Emilia Romagna; Umbria?; Lazio; Molise; Campania; Basilicata; Sardegna

Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:

A.Costa, 1864; Disconzi, 1865; Costa, 1882b, 1884b; Garbini, 1895; Massalongo, 1896; Navás, 1913b (?), 1928a, 1935; Morton, 1930; Lacroix, 1925; Castellani, 1957; Zangheri, 1966; Moretti et al., 1979 (?); Aspöck et alii 1980; Pantaleoni et al., 1987a; Pantaleoni, 1988, 1990d; Divietri, 1993; Bernardi Iori et al., 1995; Letardi & Pantaleoni, 1996; Fochetti et alii, 1997; Letardi, 1998b; Weissmair, 1999; Pantaleoni & Letardi, 1998; Letardi, 2000; Letardi & Nicoli Aldini, 2007; Cesaroni, 2007; Zimmermann et al., 2009; Weissmair et al., 2016;

Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.