Nothochrysa capitata (Fabricius, 1793)

Rara specie assai poco nota, rinvenuta sia su Conifere con una certa costanza, ma anche in querceti ed altri biotopi a latifoglie (Killington, 1937; Aspock et al., 1980). In Romagna sono stati rinvenuti in boschi misti di Abete e Faggio (Pantaleoni, 1988).


adulto, foto Casnati, 2007d

1-2 generazioni per anno, volo tra aprile e agosto (Aspöck et al., 1980; Letardi, dati inediti).

Stadi preimmaginali: Killington, 1937. Svernamento: Prepupa (Aspöck et al., 1980).

Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 13 a 17 mm. (Aspöck et al., 1980).

Distribuzione regionale italiana:

Lombardia; Emilia Romagna; Liguria; Toscana; Marche; Lazio; Abruzzo; Molise; Campania; Puglia; Basilicata; Calabria; Sicilia.

Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:

Navás, 1927b; Grandi, 1955; Eglin-Dederding, 1967; Schmid, 1972; Principi, 1977, 1985b; Aspöck et al., 1980; Monserrat, 1980; Liber et al., 1988; Pantaleoni, 1988, 1990d; Letardi, 1991b; Divietri, 1993; Pantaleoni et al., 1994; Carpaneto et al., 1995; Letardi & Pantaleoni, 1996; Letardi, 1998b; Letardi & Maltzeff, 2001; Letardi & Biscaccianti, 2005; Casnati, 2007d; Letardi & Nicoli Aldini, 2007; Badano, 2008c; Romano, 2009c; Badano & Letardi, 2010; Gigli, 2010i, 2011o; Paglialunga, 2010g, 2011c, 2013c; Piredda, 2010d; Forbicioni, 2011; AAVV, 2014b, 2016a, 2017a;

Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.