Nineta pallida (Schneider, 1851)


adulto foto Badano D.


Infeudata esclusivamente su conifere (Ohm, 1973; Aspöck et al., 1980). Le catture in Romagna mostrano una certa predilezione per l'Abete bianco nonostante la specie sia frequentemente citata per Picea (Pantaleoni, 1988).

Monovoltina a volo tardivo, fine luglio - ottobre, sverna, unico caso conosciuto fra i Crisopidi, allo stato di larva di I età (Canard, 1985). .


Stadi preimmaginali: Brauer, 1867.


Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 17 a 24 mm. (Aspöck et al., 1980).


Distribuzione regionale italiana:


Valle d'Aosta; Lombardia; Trentino Alto-Adige; Veneto; Friuli Venezia-Giulia; Liguria; Emilia Romagna; Toscana; Basilicata; Calabria.


Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:


Navás, 1913b; Zangheri, 1966; Aspöck et al., 1980; Monserrat, 1980; Pantaleoni, 1988, 1990a,c,d; Leraut, 1992c; Divietri, 1993; Pantaleoni et al., 1994; Nicoli Aldini, 1994, 2007d; Hellrigl et al., 1996; Canard et al., 1998; Pantaleoni & Letardi, 1998; Zizzari, 2005; Badano, 2008c; Badano & Letardi, 2010; Fontanesi, 2010c; Cortese, 2011e;


Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.