Myrmeleon gerlindae Hölzel, 1974


Adulto foto Badano



Larva Badano & Pantaleoni, 2014 Imbuto larvale


Specie con larva costruttrice di imbuti, nel terriccio di zone boscate a quote varie tra i 100 e i 1500 m. (Aspöck et al., 1980). Questo formicaleone poco conosciuto è apparentemente un vicariante ecologico del congenere e strettamente correlato M. formicarius, sostituendo quest'ultimo in biotopi xerici. M. gerlindae è associato a boschi aridi e boscaglie. Le larve costruiscono i loro imbuti trappola in siti protetti come alla base degli alberi, sotto i cespugli o sporgenze rocciose (Badano & Pantaleoni, 2014).



Stadi preimmaginali: Nicoli Aldini et al., 2008.

Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 25 a 28 mm.; gli adulti si trovano in natura tra luglio e agosto (settembre) (Aspöck et al., 1980).


Distribuzione regionale italiana: Liguria; Sardegna (compresa isola di Asinara).


Pubblicazioni che citano questa specie in Italia: Pantaleoni, 1994a; Bernardi Iori et al., 1995; Tröger, 1999; Angioi, 2006; Molinu et al., 2007; Cesaroni, 2007; Badano, 2008c; Badano & Letardi, 2010; Badano & Pantaleoni, 2014; AAVV, 2015b;


Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.