Libelloides macaronius (Scopoli, 1763)






In senso orario: Maschio da Persoglia, 2007; Coppia da Persoglia, 2007; larva da Aspöck H.&U., 1999


Larva da Badano & Pantaleoni, 2014b



Specie semivoltina con larve terricole, presente in ambienti steppici dal livello del mare sino ai 1000 m (anche 2000 in Asia minore); vicariante di Libelloides longicornis. Adulti presenti tra maggio e agosto (Aspöck et al., 1980).


Stadi preimmaginali: Brauer, 1854. Stadio si svernamento: larva.


Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 18 a 26 mm. (Aspöck et al., 1980).


Distribuzione regionale italiana:

Friuli Venezia Giulia.


Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:

Castellani, 1957; Insom et al., 1979; Aspöck et al., 1980; Pantaleoni, 1990c; Bernardi Iori et al., 1995; Pantaleoni & Letardi, 1998; Devetak et al., 2002; Persoglia, 2007; S., 2010; Negrisolo et al., 2011; Boscain, 2012a; McGrath, 2012; Badano & Pantaleoni, 2014b; AAVV, 2015a, 2018a;


Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.