Hemerobius nitidulus Fabricius, 1777
 

Adulto da Wachmann & Saure, 1997

Specie xerotermofila legata quasi esclusivamente alle conifere (quali Pinus). Presente dalla pianura al limite vegetazionale (spesso del Pinus mugo) sin i 2200 m s.l.m.; volo tra aprile e settembre (ottobre) (Aspock et al, 1980).

Stadio di svernamento: pupa.

Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 5,5 a 8 mm. (Aspöck et al., 1980).

Distribuzione regionale italiana:

Valle D’Aosta; Piemonte?; Lombardia; Trentino Alto-Adige; Veneto; Friuli Venezia Giulia; Liguria; Toscana; Abruzzo; Basilicata?; Sardegna?

Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:

Brauer, 1876; McLachlan, 1896; Grandi, 1958; Monserrat, 1980, 1991, 1994b; Aspöck et al., 1980; Leraut, 1992c; Divietri, 1993 (?); Nicoli Aldini, 1994; Hellrigl et al., 1996; Letardi & Cristofaro, 2005; Letardi & Biscaccianti, 2007; Letardi, 2007; Badano & Letardi, 2010; Letardi et al., 2010;

Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.