Conwentzia psociformis (Curtis, 1834)


larva e bozzolo pupale originale

larva da Gepp J., 1999

adulto da Wachmann e Saure, 1997



Conwentzia psociformis si trova su diverse latifoglie e arbusti, con preferenza per le quercie, sulle quali preda Filosseridi. Molto mobile, comune anche in parchi, giardini ed in habitat semi-naturali, svolge un ruolo chiave nel controllo di fitofagi delle piante ornamentali. In Europa presenta sino a tre generazioni annuali, con volo dalla fine di Aprile ad Ottobre (Stelzl & Devetak, 1999).


Stadi preimmaginali:


Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 3.1 a 3.9 mm.; gli adulti si trovano in natura tra aprile e ottobre; stadio di svernamento: prepupa; parassiti delle larve: Rhizarcha spp. (Braconidae), Lygocerus spp. e Calliceras spp. (Ceraphrontidae) (Aspöck H., Aspöck U., Hölzel U., 1980).


Distribuzione regionale italiana:


Trentino Alto-Adige; Veneto; Liguria; Emilia Romagna; Toscana; Lazio; Molise; Campania; Puglia; Basilicata; Calabria; Sicilia; Sardegna.


Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:


Schneider, 1845; Minà-Palumbo, 1871; A.Costa, 1871, 1883b; Aspöck et al., 1980; Monserrat, 1980, 1994a; Benfatto 1983; Longo et al., 1985; Pantaleoni, 1986b, 1988, 1990ab, 1995; Del Rio, 1986; Longo et al., 1990a,b; Divietri, 1993; Sinacori et al., 1995; Bernardi Iori et al., 1995; Lo Verde et al., 1997; Letardi, 1998b; Pantaleoni & Letardi, 1998; Nicoli Aldini & Baviera, 2001; Longo et al., 2001; Molinu et al, 2007; Letardi & Nicoli Aldini, 2007; Cesaroni, 2007; Zizzari et al., 2008; Letardi & Maltzeff, 2008; Badano & Letardi, 2010;

Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con
Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.