Chrysoperla lucasina (Lacroix, 1912)



Coppia in Baviera, 2009





in Noh & Henry, 2010


Specie comune appartenente al gruppo carnea, solo di recente definita tassonomicamente (Henry et al., 1996). In Italia prevalente nello strato erbaceo, meno comune sulla vegetazione arborea, dove viene sostituito generalmente da C.pallida e/o C.agilis.


Suono precopula: http://www.eeb.uconn.edu/people/chenry/Lucalong.wav

Ampiezza dell’ala anteriore delle immagini: da 10 a 13 mm.


Distribuzione regionale italiana:

Valle d'Aosta; Piemonte; Lombardia; Trentino Alto Adige; Veneto; Friuli Venezia Giulia; Liguria?; Emilia Romagna; Toscana (e isola d'Elba?); Marche; Lazio; Molise?; Campania; Puglia; Calabria; Sicilia; Sardegna (compresa isola di Asinara).

Pubblicazioni che citano questa specie in Italia:

Duelli et al., 1996; Henry et al., 1996; Letardi, 1994b, 1998b, 2007a, 2015; Letardi & Migliaccio, 2000; Pantaleoni, 2001; Longo et al., 2001; Letardi et al., 2002; Letardi & Maltzeff, 2001; Viglioglia, 2004; Letardi & Biscaccianti, 2005; Thierry et al., 2005; Nicoli Aldini, 2005b; Canard et al., 2006; Molinu et al., 2007; Balocchi, 2007 (?); Cesaroni, 2007; Barraco, 2008a; Badano, 2008c?; G.S., 2009b (?); Baviera, 2009 (?); Forbicioni, 2010e?: Galliani, 2010b; Gigli, 2010a; Letardi et al., 2010; Muscarella, 2010; Doneddu, 2011a; Risoldi, 2011b; Canu, 2012b; Bondini, 2013a; AAVV, 2014a, 2014b, 2015b?; AAVV, 2016a;


Creative Commons License
tutti i materiali del sito sono rilasciati con
Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 - Italia.